mercoledì 8 gennaio 2014

Punto farfalla con i ferri

Ieri  mattina mentre toglievo i vari addobbi e il presepe, insieme alla Sacra Famiglia nella scatolina, ho riposto anche questo campione o imparaticcio del punto farfalla che feci con i ferri diversi anni fa e che ormai già da anni è diventato parte del mio presepe così com'è  e lo metto sempre tra la paglia e la statuina di Gesù Bambino(anche se Gesù Bambino meriterebbe, senza ombra di dubbio, una copertina  più rifinita e più regale......ma il mio fu un pensiero e un gesto spontaneo che è rimasto così)
 
Con il punto farfalla, in passato ho fatto diverse copertine per culla, ma da quanto ho capito mi pare che esistano diversi procedimenti per farlo:
1°procedimento
Questo procedimento è descritto in un vecchio Rakam del1958

                                                         2° procedimento ( quello del campione)

Quest' altro invece è di un  Rakam più recente, del1977, l'anno in cui preparavo il corredino per mio figlio Marco. Di quegli  anni ricordo con affetto la signora Maria che lavorava a maglia e vendeva le lane in un piccolo negozio con una vetrina bellissima (una piccola finestra all'inglese color carta da zucchero) dove vidi esposta  per la prima volta una copertina con questo punto, nel color celeste polvere. Davvero un pezzotto da sogno(misura carrozzina) ottenuto mi diceva, da alcuni pochi gomitoli rimasti.
Io.....aggiungo: trasformati dalle sue eccezionali mani e la sua particolare fantasia  
                   ( in questo modo il punto sembra una maglia doppia, molto soffice )

così si presenta sul rovescio.

                                                                    3°procedimento
si lavora su un multiplo di 5 maglie procedendo così: 1° ferro, 5 maglie lavorate a rovescio e 5 maglie passate senza lavorarle e prendendole come se si lavorassero a rovescio, tenendo il filo sospeso sul  davanti del lavoro e lasciandolo morbido ...poi 5 maglie a rovescio......così fino alla fine del ferro. Sul rovescio del lavoro, 2° ferro, lavorare le maglie come si presentano( 5maglie a dritto e 5 a rovescio).Ripetere così  per 5 giri a dritto ,in modo di avere 5 fili allungati che poi formeranno la farfallina. Al 6° giro sul dritto del lavoro: lavorare due maglie a dritto poi raccogliere i 5 fili sul ferro e lavorare a dritto e poi lavorare due maglie assieme a maglia rasata, così si hanno di nuovo le 5 maglie iniziali.
7° ferro, rovescio del lavoro, lavorare le maglie come si presentano...8° ferro rincominciare dal primo  lavorando a scacchiera... .Questo procedimento era quello che avevo memorizzato io, simile al primo procedimento ma è a  rovescio sul dritto.

 con questo 3° procedimento e in tutti i colori pastello, ne ho fatte diverse, un po' di anni fa, e tutte rifinite con il punto pelliccia all'uncinetto (questa rifinitura, però lo faceva la mia amica Ezia ....perché non  ricordavo bene il punto pelliccia... ma soprattutto non avevo pazienza). Questa  della foto,era di Francesca una bambina rumena nata in Italia alla quale ho fatto da madrina al battesimo.....

12 commenti:

  1. Questo punto piace molto anche a me tant'è che nel mio Pinterest ho salvato questi

    http://www.pinterest.com/pin/187462403210360672/
    http://www.pinterest.com/pin/187462403213231999/
    http://www.pinterest.com/pin/187462403213080019/

    Del golf avevo acquistato le istruzioni, l'ho iniziato ma mai finito ma questo tuo post mi ha fatto venir voglia di portarlo a termine. E' un bel punto che si adatta a molte cose. grazie, buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! Ci vado spesso (tutti i giorni)su Pinterest maglia (con un filo) bella la copertina con fasce di colore!!! Mi sembra (o forse sfaglio) che il punto farfalla del golf sia diverso Buona serata

      Elimina
  2. Grazie!! Salvo tutto che non si sa mai...magari per qualche maglioncino per la primavera...visto che di farfalle si tratta!!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le farfalle e i fiori mi risolvono diversi problemini ...ad esempio se su una tovaglia alla quale sono affezionatasi forma un "buchino" anche uno strappo.... subito lo rammento ricamandoci sopra o una farfalla o un fiore, in qualche maniera che non stona.(almeno per me) A presto.

      Elimina
  3. Che bello questo punto!!!! Anch'io me lo salvo, mi è stato chiesto un lavoretto per bimbi e questo punto mi sembra proprio molto adatto..... E' molto bello l'effetto del campioncino nel presepe, una mini coperta adattissima ad accogliere in bambinello...
    MGrazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria Grazia sono sicura che farai un gioiellino con qualsiasi punto lo farai!!!!
      Buon fine settimana

      Elimina
  4. I ferri ed io siamo due rette parallele.Mia mamma era bravissima,mi ha insegnato,ma a me non piace proprio lavorare a maglia.Tanto mi rilassa e diverte l'uncinetto,tanto mi innervosiscono e mi annoiano i ferri.E mi spiace un sacco perché certe cose son molto più belle a ferri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato!!! Sicuramente avresti fatto dei bei lavori anche con i ferri....la mia grande passione a dire il vero è il ricamo, il ricamo inventa casa come lo definisco io anche se in passato ho fatto anche lavori più importanti....Buona serata

      Elimina
  5. Ho sorriso leggendo il tuo post. Da piccola avevo l'abitudine di fare una piccola coperta in lana per il bambinello, perchè assolutamente non poteva rimanere così nudo e al freddo.
    Quest'anno mia madre me ne ha portato uno bellissimo da Assisi e non ho potuto fare a meno di preparare velocemente l'ennesima coperta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che simpatica che sei !!! A me dispiaceva metterlo sulla paglia!!!!, Anche se la statuina che ho ora ha anche una specie di culla.....un abbraccio

      Elimina
  6. Ciao FrancaRita, mia mamma aveva fatto una copertina per mia nipote a punto farfalla, ma io non ho mai provato a lavorarlo.......pensa se Gesù al freddo in una grotta di Betlemme avesse avuto la tua copertina..... anche se rosa ......ne avrebbe molto apprezzato molto il calore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una volta si faceva molto attenzione: il color rosa alla femmina e quello celeste al maschietto ...e l'ecografia non era neanche molto o per niente usata come si adopera oggi!!! La grande Marica (non so se segui il suo blog ) un po' di tempo fa in un post aveva pubblicato un quadro antico dove la Madonna sferruzzava una tunica senza cuciture (penso con la tecnica dei 5 ferri) per Gesù..... Chissà!!!!!! buona serata

      Elimina