lunedì 5 giugno 2017

Una storia incredibile e ..un po'di maggio!!!

Sono nata e ho sempre vissuto in campagna. Al podere vecchio avevamo la stalla con le mucche, i vitelli, un asino ....tanti animali da cortile ...e diversi cani e gatti. Il podere confinava con un canale, Matera, dove scorreva  lentamente acqua pulita popolata  da  girini, ranocchie, anguille e tanti  crescioni...... Quanti ricordi!!!Che meraviglia quando arrivavano nel cortile, dondolandosi, dondolandosi dietro la mamma, le paperelle  che si schiudevano dalle covate tra le cannette ai margini  del  canale !!!  Quante  ruote facevano i tacchini con  quella loro buffa testa e quel collo rosso rugoso che a me faceva pensare tanto al  collo di mia nonna con la collana di corallo nell'unica foto  scattata il giorno che  aveva sposato il  nonno ...e che poi è andata persa quando abbiamo ristrutturato il podere.... !!!

Mio padre, quando si parlava di animali, ogni tanto esclamava :" chi non ama gli animali non è degno di considerazione !!!"
Così quando sono andata a vivere nella casa nuova, dopo sposata, ho subito adottato un cane e un gatto... E per tutti gli anni a seguire si sono alternati in casa cani e gatti a secondo della loro vita e del loro destino. Per farla breve, in questi ultimi tempi ho cercato di ri -adottare  un gatto che al momento non avevo  ma di questi miei  tentativi.......mi sono  rimaste solo storie incredibili, che non mi erano  mai successe prima.  Ho cominciato con  un gattino, un trovatello che accolsi in casa e nonostante  avesse fatto anche tutti i suoi" bisognini" sulla poltrona (fortuna che era protetta da un plaid).  Dopo pochi giorni preferì andarsene con dei bengalesi che coltivavano i nostri campi. Probabilmente aveva proprio uno spirito vagabondo!!!    Secondo tentativo: la mia fioraia mi aveva dato un gattino nero,era abbastanza cresciuto, era diventato molto familiare: saliva sugli alberi,  era giocherellone ,e quando ci sedevamo sui gradini di casa ci faceva tante fusa  ...Però  un giorno non l'abbiamo più trovato, né vivo e né morto, come si dice.
 Da ultimo: mi avevano dato due gattini certosini,(due perché così si facevano compagnia)  e nonostante avessero familiarizzato con il cane, nonostante avessero a disposizione una  copertina (anche se in questi giorni caldissimi di maggio), loro preferivano stare  tra i grovigli del motore della macchina ...Quanta pazienza !!! Non uscivano né si  lasciavano o si potevano prendere...e, dopo due giorni di attesa...con il piattino di polpette nei paraggi,  niente....alla fine c'è voluto il meccanico che ha smontato alcuni pezzi per recuperane uno, mentre l'altro forse si era perso per strada... e poi..  
Nonostante tutte le accortezze possibili, per quest'ultimo rimasto.... niente il suo posto preferito era sempre tra i grovigli del motore della macchina ....E anche lui purtroppo ha fatto una brutta fine ....Di gatti ne ho avuti diversi in tutti questi anni ma non era mai successo una storia del genere ...anche se per rincuorarmi ... tanti amici mi dicono che è molto comune che dei gatti o degli altri animali vadano a sistemarsi nel cofano motore di una macchina!...A me non era mai successo!!!
Maggio è finito! Per me maggio è il mese del respirare profondo... Già  nelle ore  della mattina o in quelle più fresche della sera quando la natura si è ripresa dallo stress della calura del giorno  ( quest'anno di caldo ne ha fatto già parecchio!) respiro appieno e cerco di individuare da dove mi viene quel profumo che inspiro ...Forse dal pitosforo o dalla pergola in fiore, dai campi di fieno o di fragole nei dintorni....dai fiori degli aranci e del limone o dalle rose....Ma poi concludo: no... è  proprio il profumo di maggio!!!
Maggio è stato un mese caldo, anche la fioritura delle rose né ha risentito di questo  troppo caldo..   nonostante le ripetute innaffiature sono sfiorite subito e il troppo caldo le sciupava e le appassiva. Insomma, la loro fioritura è stata più breve!!!
Spero tanto che giugno sia un mese più fresco e sopratutto un po'  piovoso, perché la terra dei campi non coltivati, per la siccità  ha delle crepe così profonde ...quasi si riesce a vedere il centro della terra stessa....e l'acqua per irrigare ormai scarseggia ....Mio marito è uno di quelli che continuamente ascoltano e seguono gli annunci meteo, e aggiungo che è anche abbastanza brontolone ...così ogni volta lo sento borbottare contro chi li fa o li scrive questi annunci! Lui dice che questi annunci sono fatti solo per chi deve andare in vacanza, quindi tempo bello, tempo stabile...e presentano la possibilità di un tempo nuvoloso o peggio, piovoso come la più grande disgrazia che possa capitarci! E non svolgono nessuna azione educativa verso, ad esempio, il risparmio dell'acqua né mai ci richiamano alla realtà  che se non piove, sono guai !!!    
Ho notato che in questo mese di  maggio che sembrava più giugno o addirittura luglio ... tutte le fioriture hanno avuto vita! breve!!
L'agave al cancello ce l'avevamo al podere vecchio e l'ho piantata anche a casa mia ...da qualche parte ho letto o qualcuno mi ha detto  che porta bene, anzi che tiene lontano le streghe ....Mah! Io dico che è la vita!!!
l'orto irrigato a goccia per non disperdere l'acqua  è rigoglioso . L'acqua è davvero un bene prezioso... è la vita!!!
In casa, sul ripiano della credenza, anche il thè è profumato alle rose ....
e da un catering ho copiato l'dea dell' acqua profumata con la menta, quella del mojito per intenderci,  e quella profumata di lime. Mi è piaciuta ed è piaciuta a tutti, ovviamente, ho piantate tante altre piante di menta, spesso la ripropongo, e.... mi piace anche vederla sui ripiani  !!!
Buon giugno !!!