mercoledì 23 ottobre 2013

Cestomania



Mia figlia mi ripeteva spesso: "Mamma mi fai un cesto porta-oggetti per la mia casa?". 

E così, quando un giovedì al mercato, la signora dove in genere mi servo per i filati, aveva in saldo delle matasse di fettuccia, ne ho prese due: questa  rosa cipolla e un'altra blu molto larga di cotone con l'idea di avventurarmi in questa nuova "creazione" mai provata prima. Comprandole pensavo "quando torna mia figlia sabato, sicuramente avrà da ridire" 
...e invece, incredibilmente, sono andate benissimo e le sono piaciute tantissimo!!! 
Una mattina è venuta a trovarmi la mia amica Ezia e mentre chiacchieravamo le ho chiesto d'iniziare il lavoro per me... la fettuccia era morbida, scivolosa e il lavoro scorreva veloce, bello compatto... lei ha fatto tutta la base con gli aumenti, senza proprio con una regola fissa; io ho continuato a maglia bassa fino all'altezza che mi ero prefissa. 
Questo cesto l'avrò fatto e disfatto almeno 3 o 4 volte  per la trovare la grandezza giusta e per il punto maglia migliore: dapprima la stavo facendo a maglia alta, ma avevo difficoltà a lavorarla e così ho optato per la maglia bassa, che mi sembra anche più bella! L'ultimo giro è a  a maglia bassissima.
Ed eccolo nella sua mini casa a Roma... a guardarla sembra proprio la stessa maglia della borsa-cesto acquistata a Marrakech tanti anni fa, con "petulanti" e insistenti trattative. 
Anche lei ha la passione per la maglia e usa il cesto per tenerci i gomitoli che sta usando, in questo momento un orsetto visto anche qui e che ancora deve finire... e domenica scorsa ha iniziato per lei un golf top down con il ferro... Devo costatare che i giovani imparano prima con i ferri circolari! 
La matassa blu invece non mi è bastata nonostante avessi diviso a metà la fettuccia e lavorarla è stato anche più faticoso. L'ho completata così con due colori e anche questo cesto è andato a finire a casa sua, ma non so dove l'abbia messo!  
Appena visti, una mia nipote  mi ha detto: "Zia li fai anche a me!?!"  E così ho preso una matassa un pò più "scivolosa" color turchese e un'altra grigio chiaro di maglina morbida, tutte e due 8 euro! un ottimo affare! 

15 commenti:

  1. Belli i cesti, e molto utili! Il colore rosa antico poi (o "cipolla" come lo chiami tu)...in questo periodo lo amo moltissimo:)
    Anche a me piaceva lavorare la fettuccia, la autoproducevo persino con vecchie magliette e lenzuola. Ma l'anno scorso mi sono rotta il polso e ancora adesso mi fa male la mano quando lavoro la fettuccia (è un po' più pesante che lavorare filati semplici).
    Ciao, buona serata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho dolori alle mani per l'artrosi ...e ti capisco!!!! ....lavorando a
      maglia bassa sembrava li avvertissi di meno
      Buona serata

      Elimina
  2. Io ne ho fatto uno molto piccolo. Purtroppo ho spesso dei dolori un po' dappertutto e lavorare la fettuccia è davvero faticoso. Anche se mi piace molto e ne ho ancora diversi gomitoloni che aspettano di essere trasformati.
    Vedo ora che Helga ha un problema simile a causa di una frattura.

    Grazie per il tuo commento, non ho letto il libro che citi e se lo trovo lo prenderò perché rileggendo la Allende, mi sono resa conto una volta di più di quanto mi piaccia.

    Buona giornata
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima...o poi....o mai ....non è fondamentale!!!!

      Il libro ha diverse frasi che ti verrà voglia di sottolineare (penso) per la profondità.
      Un caro saluto


      Elimina
  3. Molto belli e soprattutto utili! Anch'io ho cercato la fettuccia al mercato, ma aveva prezzi improponibili.. Buona giornata! Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al mercato, il giovedì a Terracina si prende a buon prezzo......... ha diverse soluzioni e novità......un abbraccio

      Elimina
  4. Anch'io ho la mania dei cesti ma non ne ho mai realizzati all'uncinetto. Quello rosa è proprio bello, per quello blu il filato non ti è bastato perchè è molto più grosso ma sta benissimo abbinato al rosa. Buon lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....Anche a me piacciono molto......ogni stanza ha il suo.....anni fa dallo incantevole Yemen ne ho riportato uno grande come una valigia grande....e uno piccolo pieno di conchiglie particolari........ ed è stata la mia borsa estiva per anni ....poi si era rotto un manico e dove l'ho portato a riparare me l'ha sperso.....

      Elimina
  5. Bellissimi tutti e due, anche se il mio preferito è quello rosa :)
    Qui la fettuccia non si trova...ho un paio di gomitoli che ho portato dall'Italia, non è molto spessa...potrei provare con quella, che dici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura, se hai del tessuto che non ti serve (vecchie magliette ad esempio), puoi ottenere la fettuccia tagliandone delle strisce :) io ho messo da parte un po' di cose da trasformare in un tappeto per i giochi :)

      Elimina
    2. Ciao Laura!!! Io dico che bisognerebbe provare e vedere se mantengono la forma....altrimenti potresti optare per una shopping bag per quando vai per quei tuoi particolari e coloratissimi mercati.......

      Elimina
  6. MI associo a Laura, il rosa è sicuramente il mio preferito, è praticamente perfetto! Anni fa ho provato a farne uno anche io per riporre il cotone, ma non è sopravvissuto alle manine delicate di Simone......attendo che gli passi la fase Attila per riprovarci ;)
    Volevo ringraziarti per avermi fatto scoprire Tricotting e la sua deliziosa autrice :)))
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Goditi la fase Attila!!!! Ne avrai di tempo per fare cesti........
      Un abbraccio.

      Elimina
  7. Gianna De Marchis25 ottobre 2013 05:42

    ma che brava che sei!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infiniti auguri e complimenti a tuo figlio e a tutti voi !!!! Ho saputo della laurea...te li ripeterò di persona....ma mi ha fatto piacere anche farveli attraverso il mio blog.
      Di nuovo INFINITI AUGURI!!!!!!!!!! un abbraccio

      Elimina