domenica 9 febbraio 2014

Un sabato a Roma nel rione Monti

Ieri ho trascorso una piacevole giornata nel rione Monti,  particolare e signorile quartiere della Roma antica....un susseguirsi di palazzi  locali, negozi, botteghe, laboratori.....
 
Mentre aspettavo mia figlia impegnata con una sua amica nella terza lezione del corso di ceramica, in un particolare laboratorio del quartiere
 

 ho girovagato fotografando (chiedendo il permesso) tutte le cose che mi colpivano: come queste lampade create con materiale di recupero.....
 
La sciarpa fatta a mano era appesa così al portone di un palazzo
 
In un caffè.... ..non c'era niente di nuovo ma tutto vintage  recuperato: arredi, utensili .....a formare diversi angoli  per ascoltare musica, leggere, mangiare qualcosa....o prendere un caffè
 
......tutto vintage...... tazzina, piattino sotto tazzina, cucchiaino, ..... eccetto la mia borsa
 
e tante cose sferruzzate esposte e in vendita come:  sciarpe, polsini, colli........e queste particolari collane-sciarpe all'uncinetto
 
 
e.......borse lucide plastificate, fatte a mano con stampe d'epoca originali
 
 
Infine (per cercare di farla breve) nel mercatino Monti.... tanto vintage e tutto handmade come questi buffi cappellini......
 
 
 e  ..una "stravagante" collana di straccetti di pile fuxia,(doppio filo) aderente al collo, dei bellissimi grembiuli da cucina o laboratorio con stoffe recuperate  ed infine un buffo e coloratissimo fermaglio per capelli di lana fatto con la tecnica i-cord simile ai   pennacchi dei cappelli dei carabinieri o la coda di un gallo (non fotografati perché personali) e tante tante altre piacevoli stravaganze  di una Roma giovane e non.

12 commenti:

  1. ...chissà quante altre foto avrai scattato! Veramente un rione con angoli insoliti e particolari...e poi c'era il sole, che rede acora tutto più piacevole! Buona settimana!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ci sarebbero state parecchie piacevoli stravaganze da fotografare ma.....!!! un abbraccio

      Elimina
  2. Che bella passeggiata nel passato hai fatto!! bellissimo questo rione, dovrò segnarmelo per quando (non so proprio quando...) farò una visita a Roma... è bellissimo quel caffè, ispira proprio entrare e fermarsi un po'.
    MGrazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando o se vieni a Roma ci possiamo incontrare o ancora meglio vieni a casa mia, ci vuole un'ora di treno e i treni ci sono ogni ora....anzi prima ci prendiamo il caffè in quel "stravagante " caffè .....poi il pranzo a casa mia.Buona giornata

      Elimina
  3. Che posto stupendo, penso che potrei perdermi!!!!!!
    Grazie per questa bella passeggiata insieme a te :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono passata tante volte da te ...Come mai questa lunga assenza !!! Importante è che state tutti bene ....Se vieni a Roma ti ospito .....un abbraccio

      Elimina
  4. Ciao Franca Rita,che bella giornata che hai trascorso, hai scovato
    delle cose molto carine, bello questo rione.Se vuoi passare da me
    ho le foto del fermaglio non sò, se è quello che cerchi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vieni a Roma ho posto per ospitarti !!! Ciao

      Elimina
  5. C'era da perdersi, bellissime le lampade!
    Ciao

    RispondiElimina
  6. Mi piace tutto di questo post. La città, invitante, vien voglia di prenotare subito un biglietto Freccia rossa Trento-Roma. Le credenze, che belle, mi ricordano la cucina della mia infanzia e poi tutte quelle belle curiosità che ci hai mostrato.

    RispondiElimina
  7. Ciao, ma che belle immagini, fortissima la sciarpa sulla porta...ma che senso ha? Curioso il bar, come dice Cinciarella le credenze le avevamo anche noi, ed una simile mia mamma c'è l'ha ancora in montagna. Grazie per averci fatto visitare alcuni angolini simpatici di Roma.

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina